La citronella è una pianta officinale conosciuta come l’antizanzare per eccellenza. Dall’azione antispasmodica, antibatterica, sedativa e decontratturante, la citronella permette anche di curare i disturbi digestivi. Scopriamola meglio.

 

Citronella

 

Proprietà e benefici della Citronella

La citronella, utile contro spasmi e batteri, svolge un’azione decontratturante e sedativa. È da sempre usata nella cura di febbre e influenza, contro i dolori reumatici e alle articolazioni, e anche per le difficoltà di digestione e la stanchezza mentale.

Tutte le proprietà della citronella sono da attribuirsi ai particolari principi attivi che contiene, come il mircene e i citrali, responsabili dell’azione benefica contro funghi, microbi e spasmi, e il geraniolo, il limonene il citronellale e il nerolo.

Le proprietà antimicrobica e antibatterica della citronella riguardano non solo l’apparato digestivo (colon e stomaco in particolare) ma anche l’apparato respiratorio e urinario. La citronella è un valido diuretico utile per eliminare i liquidi in eccesso. Per questo motivo è utilizzato anche nelle diete per favorire la perdita di peso corporeo.

La citronella agisce contro il dolore, sia alle articolazioni che ai muscoli, agendo in maniera positiva sulla lombagine e sulla lombosciatalgia.

La pianta di Citronella è nota soprattutto per il suo utilizzo contro le punture di zanzare e altri insetti. Ciò è dovuto alla presenza di citronellolo e geraniolo.

Modalità d’uso

Con le foglie di citronella è possibile realizzare tè, infusi e tisane utili per favorire la digestione. Tisane ed infusi hanno anche proprietà rilassanti per cui sono consigliate a chi ha problemi di insonnia.

La citronella può essere utilizzata per uso interno e per uso esterno.

  • Per uso interno: nel trattamento dei disturbi digestivi e intestinali; per combattere la febbre e i raffreddamenti o gli stati influenzali; contro l’insonnia, lo stress e l’ansia.
  • Per uso esterno: come antidolorifico (attenua i dolori articolari e i reumatismi), come decontratturante muscolare; negli stati febbrili o di stanchezza, compresa quella mentale; come repellente contro gli insetti, in particolare le zanzare.

 

Proprietà, uso e controindicazioni dell’olio essenziale di citronella

Citronella

 

Controindicazioni della citronella

Quando si utilizza la citronella nella preparazione di tisane e infusi, questi devono essere sempre accuratamente filtrati poiché le foglie della pianta contengono dei filamenti dannosi per l’apparato digerente.

Per questo ed altri motivi, prima di assumere la citronella o l’olio essenziale da essa ricavato, è sempre bene consultare un medico, specie in caso di gravidanza o per bambini al di sotto dei 3 anni, per i quali l’uso della citronella è generalmente sconsigliato.

 

Descrizione della pianta

La citronella (Cymbopogon nardus), è una pianta sempreverde con proprietà aromatiche originaria dei paesi asiatici ed appartenente alla famiglia delle Graminaceae.

La citronella è un cespuglio ricco di foglie dall’aspetto filiforme. Quest’ultime hanno un colore verde molto intenso che vira al blu, hanno i bordi taglienti, e possono essere lunghe fino a 70 cm.

I fusti della pianta sono cavi hanno una profumazione di agrume molto particolare .

 

Habitat della Citronella

La citronella predilige climi temperati e terreni argillosi. Teme il gelo, richiede una buona esposizione al sole e e molta acqua.

Fonte: Cure Naturali

BeniaminoLuglio-Citronella